SIENA CLASSICA

Duomo di Siena

Piazza Duomo. E’ il punto più alto della città, è qui che si è sviluppato il nucleo originario di Siena. Il fulcro della piazza è costituito dal duomo romanico gotico.

Edifici di notevole importanza ruotano intorno alla chiesa: l’ospedale di Santa Maria della Scala, il Palazzo Arcivescovile, il Duomo incompiuto, il museo dell’Opera del Duomo, la Cripta e il Battistero.

Piazza del Campo

Piazza del Campo.  A inizio 1300 il Governo della Repubblica di Siena vi edificò il Palazzo Comunale e ordinò di pavimentare il terreno antistante con mattoni a lisca di pesce. Il segreto del Campo sta nel presentarsi al tempo stesso come uno spazio naturale e una magnifica costruzione, una sintesi fra spontaneità e artificiosità. Le metafore per descriverla sono numerose: manto della Vergine Maria, ventaglio, anfiteatro, conchiglia.  I palazzi intorno furono la residenza di agiate famiglie della città. Sulla sommità la Fonte Gaia. Due volte l’anno la piazza si trasforma, per accogliere l’evento della città, il Palio.

La via principale con gli edifici voluti dall’aristocrazia senese. Sono i Palazzi Salimbeni, Tolomei, Piccolomini, Chigi Saracini…

Le contrade: giraffa, leocorno, drago, civetta…..,

Monte dei Paschi, banca fondata nel 1472, di cui vediamo la sede storica a Piazza Salimbeni.